Mostra 839 Risultato(i)
Senza categoria

Passione

Lo ascolto parlare e vorrei non smettesse mai. Perché mi piace cosa racconta. Come lo racconta. Sento la sua passione, che è anche la mia. Una passione che non deve mai mancare, altrimenti la vita diventa una salita troppo faticosa. E allora basta menate. Basta incazzature, stress, ansie. Basta. Solo passione. Per questa vita che è una chance unica, senza appello ❤️

Senza categoria

Verità

Dimmi la verità. Anche se fa male, anche se non è quello che voglio sentire. Non sopporto chi mente e pensa che io non me ne accorga. Diretti, sinceri, come un destro che arriva forte nello stomaco. La verità piace a poche persone, perché le bugie sono facili, mentre la verità è complicata. Le bugie sono belle, la verità non sempre. Eppure io ti chiedo di dirmi sempre la verità, che non so vivere senza. Non so mentire, te ne accorgeresti subito, non amo i filtri, le maschere, i mezzi toni. Fallo anche tu e il mondo sarà più bello ❤️

Senza categoria

Leggerezza

L’autoironia salverà il mondo, dicono. Di sicuro salverà me stessa dalle inutili seghe mentali che la vita ogni giorno propone. Se c’è una cosa che ho imparato è relativizzare situazioni e persone, cercando ogni volta di dare il giusto peso a ciò che accade. Per farlo ho fatto una personalissima graduatoria delle mie priorità. Prima di tutto la famiglia. Sempre e comunque. Perché il nido resta il luogo fondamentale da cui trarre energia, calore, forza e con cui condividere tutto. Senza di quello, ogni successo vale per me la metà. Poi lo sport e il lavoro, a pari merito. Perchè senza movimento la mia mente non lavora e le idee si fanno meno chiare. Poi tutto il resto. Dopo. In ordine di tempo e di importanza. E, a governare tutto, la capacità di planare sul reale con il sorriso consapevole che siamo di passaggio e che a farsi il sangue amaro di guadagna solo in inutili malesseri. Leggerezza, oh yes ❤️

Senza categoria

Buoni propositi

Buoni propositi. Ritornello annuale a cui quest’anno mi sottraggo volentieri. Del mio meglio lo faccio sempre e se dovessi seguire il cuore butterei tutto per aria e mi dedicherei solo a chi amo e a viaggiare. Leggere. Studiare. Visitare musei in modo bulimico. Imparare una nuova lingua. Conoscere persone. Crescere nello spirito. Approfondire religioni che non conosco. Provare nuovi cibi. Regalare a chi non ha solo per avere in regalo sorrisi veri. Lo farò lo stesso, anche se l’ancora che mi lega al quotidiano non posso ancora levarla. Ma se dovessi mollare tutto, non sorprendetevi. Seguo solo la mia natura da Alex Supertramp. 😘

Senza categoria

6 gennaio 2023

Da una settimana ho spento l’interruttore dei social o almeno ho fatto di tutto per disconettermi. Complice la montagna davanti a casa che scherma qualunque segnale (tranne la Rai e radio Maria ovviamente, che arrivano anche nel deserto) da ben otto giorni vivo come negli anni ‘90. Telefonate invece di whatsapp, giornale di carta anziché online, telegiornale invece di Facebook. Fantastico. Se non fosse che sono una giornalista e che senza rete non riesco a lavorare, opterei per un 2023 a-social e molto sociale. Se ve lo state chiedendo, vi scrivo al momento da una zona più connessa all’etere, mentre passeggio lungo il Sesia, in totale relax con il mondo. Domani tutto finirà e si ripartirà con il delirio. Ma oggi fermo immagine così. Peace and love. Che noi befane abbiamo bisogno di ricaricare le batterie ogni tanto, che camminare sul tacco 12 a cento all’ora talvolta stanca 🤪

Senza categoria

5 gennaio 2022

Iniziamo da qui. Anzi ricominciamo da qui. Da Passo Salati a 3mila metri di altitudine. Con gli sci ai piedi, insieme alla mia famiglia. Praticamente il mio paradiso. Che se potessi rinascere farei d’inverno il maestro di sci e d’estate la guida alpina, ovviamente con viaggi frequenti in giro per il mondo 🤪. Ricominciamo dicevo, che la Colli è stata zitta per un po’ ma il lupo perde il pelo ma non il vizio. Ci vediamo qui, ogni giorno, nel mio diario misura tacco 12. ci sarete vero?!

Senza categoria

2023

Per il 2023 prometto di mettere al centro me stessa. Che non vuol dire essere egoista, ma imparare una volta per tutte a dare importanza ai miei desideri e alle mie aspirazioni. Prometto che continuerò a essere una madre premurosa, una moglie affettuosa e una figlia rispettosa, ma a patto prima di tutto di essere una donna realizzata. Prometto di far tacere i sensi di colpa per non aver preparato ogni giorno un pranzo e una cena degne di due stelle Michelin e per aver lasciato che un po’ di polvere si depositasse sui mobili. Prometto di non fare i salti mortali per esserci sempre e comunque per tutti, tanto il risultato è che mi si dia per scontata. Detto questo, speriamo che il 2023 sia un anno piatto e senza novità, che ne abbiamo avute fin troppo negli ultimi due. E, mi raccomando, brindate senza moderazione!

Senza categoria

Love me

Mi sono sempre sentita inadeguata.
Ero brava a scuola, all’università, ma ero lontana dai canoni del ricercatore. Troppo estroversa, troppo chiacchierona, troppo diretta. Avevo la sensazione che non mi si prendesse mai sul serio, nonostante il mio 110 e lode e la mia preparazione. Sembrava che il tacco 12 non andasse d’accordo con il dizionario di greco insomma.
Ero carina e disponibile con le amiche. Ma non mi lasciavo mai andare nelle serate. Non ho mai amato perdere il controllo, trasgredire alle regole non mi è mai piaciuto. Avevo la sensazione di non piacere mai completamente agli altri, che comunque fossi sempre la più brava della classe, da tenere buona per copiare ma non troppo simpatica. Poi ci si è messa pure l’anoressia e ciao autostima.
Quindi, poco preparata per essere culturalmente accettabile a livello accademico e troppo preparata per andare bene alle persone che mi circondavano.
Inadeguata con ogni abito. Sopra le righe o sotto le righe. Mai sulla riga.
Ho trascorso una vita a sentirmi così.
E non crediate che non succeda ancora.
Più spesso di quanto pensate.
Per tutta la vita ho cercato di piacere agli altri e ho portato a casa un sacco di delusioni.
Poi ho capito che se volevo sopravvivere, avrei dovuto mutare prospettiva.
Essere ciò che sono.
Un po’ cultura, un po’ cazzeggio, un po’ tacco 12, un po’ scarpa da ginnastica, rigida ma non troppo, folle con il freno a mano tirato, femmina fuori maschiaccio dentro.
Non posso piacere a tutti.
Però posso piacere a me stessa.
E questo direi che é già un ottimo punto di partenza ❤️

Senza categoria

Vivi!

Rischia, dai, rischia!
Fai la prima cosa che ti passa per la testa.
Non pensare a quello che succederà dopo, pensa a come ti senti in quel momento. Non avere rimpianti, parla con chi hai bisogno di parlare e manda al diavolo chi se lo merita, pensa a te stesso, sii egoista quanto basta, non farti mettere i piedi in testa. Se hai cose da dire, dille, vai contro corrente, pensa diverso, sii diverso.
Divertiti, mangia, bacia, fai quello che ti piace, vai dove vuoi.
Ma soprattutto, ama!