Senza categoria

Favole

Sì decisamente vivo nel mondo delle favole. Perché credo che l’educazione sia un fatto spontaneo e comunque dovuto, che la gentilezza paghi sempre, che un grazie e un sorriso non costino fatica e rinfranchino l’animo. Perché penso che a una mail o ad un messaggio di un conoscente si debba sempre rispondere in tempi circoscritti, perché dall’altra parte c’è qualcuno che aspetta e dobbiamo imparare a metterci sempre nei panni degli altri. Perché ho l’abitudine di richiamare se vedo una chiamata persa, anche se non conosco il numero, perché qualcuno aveva bisogno di parlarmi e, se ha sbagliato numero, non perderò più di un minuto ma sarò stata cortese. Perché buongiorno buonasera ciao salve non sono parolacce e se sono accompagnati da un sorriso fanno di sicuro piacere. Perché ho imparato che rispondere con garbo ad una persona maleducata è disarmante e che chi alza la voce è perché sa di non avere buone ragioni da spendere. Perché infine ritengo che tutto questo sia contagioso e se lo applichiamo tutti un pochino ne trarremo sicuro giovamento. E tutto questo, mi dicono, esiste solo nel mondo delle favole…

(1) Commento

  1. Chiara Moroni dice:

    Allora vivo anch’io nel mondo delle favole…o più semplicemente delle persone educate!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.