Senza categoria

Stelle

Notte di San Lorenzo, notte di desideri. Quanti ne abbiamo quest’anno? Tanti, tantissimi. Primo fra tutti che sto Coronavirus sia sazio di vittime e ci permetta di ricominciare ad abbracciarci e a baciarci, perchè senza contatto fisico ci sentiamo esseri viventi a metà. E poi, e poi….
Che si possa tornare a fare progetti per il futuro, un futuro semplice, mica da Paperon de’ Paperoni, ma per lo meno dignitoso, in cui la notte si possa amare e sognare, non stare svegli per l’ansia e le preoccupazioni.
Che si impari una volta per tutti a gioire per i successi altrui come per i propri, a condividere la bellezza senza invidia, ad amare senza doppi fini, a relegare l’ipocrisia nel più buio degli angoli.
Che l’amicizia non sia un like sotto una fotografia ma un sentimento che si nutre di attimi irripetibili e inafferrabili con l’obiettivo fotografico.
E poi e poi….
Ognuno ha i propri desideri inconfessati, chiusi in un cassetto della memoria, alcuni banali, altri cosi azzardati da vergognarsene. Vi auguro che tutti si possano avverare in questa notte magica, in cui rincorreremo con lo sguardo un cielo stellato e ci renderemo conto di quanto siamo piccoli in confronto ad un universo che non si cura di noi, ma si lascia ammirare.
Siate sereni, almeno per questa notte. Non leggete le notizie, non ascoltate il telegiornale, abbracciate chi amate e brindate al presente.
Una stella è lì, per ognuno di noi. Cercate la vostra e brillate insieme a lei.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: