Senza categoria

Buio

Siamo piombati nel buio.
Il cambio dell’ora coincide con il nuovo dpcm, che spegnerà le luci dei bar e dei ristoranti alle 18.
Buio perché non ci saranno i neon dei cinema e dei teatri, silenziosi, freddi, chiusi.
Buio perché ci saranno le vetrine illuminate, ma la gente andrà a casa dopo il lavoro, inutile illudersi che si sostituiscano gli aperitivi con lo shopping.
Buio e silenzio per un mese.
Con le sirene e i lampeggianti delle ambulanze a ricordarci il perché di tutto questo.
Un coprifuoco non apertamente dichiarato, ma in sostanza un coprifuoco. Soprattutto in questi mesi, in cui fare attività all’aria aperta rischia di farti prendere un bel raffreddore. E oggi meglio non prenderlo un raffreddore.
Siamo piombati nel buio e sarà dura stavolta. Penso a tutto il settore della ristorazione, a quello degli spettacoli, alle palestre e alle piscine. Ma anche a tutte le attività non direttamente interessate, perché questa situazione impatterà su tutti noi.
Spero che tutto questo serva a rivedere la luce al più presto. Ad accendere il Natale con meno ricoveri, terapie intensive, persone che stanno male. Perché, se così sarà, allora anche il buio avrà avuto un suo senso 🖤

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.