Senza categoria

Felicità 

Godete della felicità. Spremetela e non sprecatela. Può essere un minuto, mezz’ora, un giorno, due anni. Non importa. Sorridete e abbiate coraggio di dire “sono felice”. Vi servirà per quando non lo sarete più. Perché è incredibile. Per sopportare un minuto di dolore ci vuole almeno un giorno di felicità. Il dolore la dissipa come il vento le prime foglie secche a ottobre. Fate la scorta quindi. Senza paura di essere avidi. Il conto alla fine non sarà mai comunque in pari, ma avrete avuto momenti indimenticabili 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: