Senza categoria

Colli

Venerdì pomeriggio. Pulizie informatiche. Foto, file, appunti. Fai ordine ed elimini, selezioni, rileggi, rivivi. Che anche il pc ha bisogno del suo cambio di stagione ogni tanto. E ritrovi questa. Di qualche anno fa. Due Colli al prezzo di uno, ingessati in un sorriso finto per una situazione di circostanza. Che già le foto non ci piacciono, queste in posa poi le evitiamo come la peste. La guardi e per la prima volta dopo 41 anni ti accorgi di quanto gli assomigli. Pure fisicamente. Che la testa dura e il carattere non propriamente easy sai già da tempo che è di origine patriarcale. Ma di aspetto no dai. A chi te lo diceva, sorridevi e intanto pensavi ma io non ho il naso così, e neanche i baffi (vado una volta al mese a cerettarli si sa mai), e il viso è diverso…e invece la genetica non mente. Eccoli qui, Il Colli, Lacolli. Scintille ogni volta perchè siamo fuoco che non sopisce mai. Troppo uguali per accordarsi, è un rock sempre duro il nostro, ma di quelli sublimi, che ti danno una carica senza fine. Sì, ti assomiglio, ed è il mio vanto più grande.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: